Corte di Cassazione 5 luglio 2013, n. 16859, La condotta del notaio volta ad esternalizzare, a costi superiori rispetto a quelli sostenuti precedentemente con l’impiego di personale interno, talune prestazioni in favore di una società delle quale sia socio di maggioranza, che usufruisca delle agevolazioni fiscali, determinando una contrazione della base imponibile del professionista, dimostra l’elusione del comportamento del contribuente

5 July 2013

La condotta del notaio volta ad esternalizzare, a costi superiori rispetto a quelli sostenuti precedentemente con l’impiego di personale interno, talune prestazioni in favore di una società delle quale sia socio di maggioranza, che usufruisca delle agevolazioni fiscali, determinando una contrazione della base imponibile del professionista, dimostra l’elusione del comportamento del contribuente pdf